Connettiti con noi

Calcio

Fofana: “Siamo sulla strada giusta”

Adem Skoric

Al termine dell’incontro tra Udinese ed Atalanta, Seko Fofana ha parlato ai microfoni di Udinese Tv: “Direi che è stata una grande partita da parte di tutta la squadra, abbiamo avuto diverse occasioni ma purtroppo a volte abbiamo mancato l’appuntamento con il gol. Stiamo lavorando bene e siamo sulla giusta strada, non dobbiamo mollare e alla fine la fortuna arriverà. Siamo tutti un po’ tristi perché avevamo preparato bene questa partita. Inoltre sappiamo tutti che l’Atalanta è una delle squadre più forti d’Europa ma noi abbiamo disputato una buona gara e abbiamo dimostrato di saper anche segnare. Oggi abbiamo dato tutto con l’atteggiamento giusto. Per la Roma poi recupereremo anche De Paul, del quale oggi abbiamo fatto a meno ma che resta sempre un giocatore fondamentale, quindi speriamo di produrre una buona prestazione. Walace? Sono contento per lui perché secondo me si tratta di un giocatore molto forte e oggi ha dimostrato di essere pronto. Infine vorrei dedicare un pensiero a Mandragora, la cui assenza mi rende molto triste. Mi manca e manca a tutto il gruppo, perciò speriamo di riuscire a conquistare dei punti per lui e per la squadra nelle prossime partite“.

Calcio

Crotone-Pordenone 1-0: i ramarri escono battuti ma tornano a casa a testa altissima

Avatar

A testa alta, anzi altissima. Così il Pordenone esce dallo Scida dopo la sconfitta immeritata di ieri sera contro il Crotone nel big match di Serie B tra la seconda e la terza forza del campionato. I neroverdi probabilmente dicono addio al sogno di agguantare il secondo posto utile per la promozione diretta in Serie A. Sarà il Crotone a seguire il Benevento in massima serie. Ma non importa, va bene così perché anche ieri gli uomini di Tesser hanno dimostrato, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di non essere lì per caso. Una gara splendida quella dei ramarri che hanno sfiorato il gol in più occasioni prima di essere trafitti da Simy. Ora bisogna rialzarsi subito perché ci sono dei play off da blindare con il miglior piazzamento possibile.

Ad inizio match il Pordenone ingabbia i padroni di casa che non riescono a pungere mai con reale pericolosità nella prima frazione. Anzi, le occasioni migliori capitano proprio agli ospiti: clamorosa la doppia opportunità al 40esimo. Ciurria scatta in profondità e calcia trovando la pronta respinta di Cordaz. Lo stesso attaccante riprende la sfera e la appoggia a Pobega che spedisce incredibilmente a lato un rigore in movimento. Gol sbagliato, gol subito. Già perché dall’altra parte il Crotone non sbaglia: Molina accelera sulla sinistra e mette dentro, Simy prende posizione e di testa fa 1-0 allo scadere del primo tempo.

Il Pordenone subisce il contraccolpo e ad inizio ripresa rischia ancora ma Bindi è bravissimo sulla girata volante di Messias. Tesser decide di cambiare e il neo entrato Gavazzi a metà tempo sfiora il pari con una rasoiata che esce di centimetri. I friulani ci provano ancora nel finale ma gli Squali in qualche modo si salvano e portano a casa il successo. Ko che non rovina nulla di quanto fatto dal Pordenone fin qui. Venerdì al Rocco arriva il Cosenza. Gara assolutamente da non sottovalutare. Gara però assolutamente da vincere.

Continua a leggere

Calcio

Udinese, dimentica la Samp: con la Lazio gara fondamentale

Avatar

Parola d’ordine: dimenticare. E farlo possibilmente in fretta. Sì perché la gara contro la Sampdoria va cancellata immediatamente non tanto per la prestazione, che non è stata assolutamente negativa in tutto e per tutto, quanto per il risultato. Era importante fare punti, invece i bianconeri hanno regalato l’intera posta ai blucerchiati e ora si ritrovano di nuovo con l’acqua alla gola visto che i prossimi tre impegni non sono semplicissimi per usare un eufemismo: in ordine infatti l’Udinese affronterà Lazio, Napoli e Juventus.

Si comincia dopodomani con i biancocelesti che arriveranno alla Dacia Arena reduci da tre sconfitte consecutive contro Milan, Lecce e Sassuolo e avranno sicuramente voglia di rivalsa. Inzaghi e Lotito hanno strigliato la squadra cercando di rivitalizzarla per questi ultimi impegni perché lo Scudetto, anche se ormai lontanissimo, matematicamente è ancora possibile, soprattutto se la Juventus dovesse continuare a buttare via punti.

E allora ecco che i bianconeri si ritroveranno contro una squadra che cercherà sicuramente di vincere e non regalerà nulla. Una squadra forte senz’altro ma una squadra battibile. Si perché De Paul e compagni hanno dimostrato di saper reggere il confronto con squadre più blasonate se giocano attentamente. Sarà importante smettere di concedere gol nel finale. Anche con la Samp i bianconeri hanno subito due reti in extremis. E’ ora di eliminare questa cattiva abitudine che sta facendo perdere punti preziosissimi. L’Udinese ha tutte le carte in regola per giocarsela contro la Lazio, bisogna crederci e non darsi per vinti in partenza.

E’ ancora presto per parlare di formazione anche se non ci si aspettano grandi novità: solite rotazioni in difesa. Davanti dovrebbe tornare titolare Okaka.

Continua a leggere

Calcio

Pordenone, stasera a Crotone per la Serie A

Avatar

Sarà una notte da cuori forti quella di stasera per i tifosi del Pordenone. I neroverdi infatti oggi alle ore 21 saranno impegnati nella dura trasferta di Crotone e si giocheranno davvero una buona fetta di Serie A. La classifica infatti recita Crotone 58 punti, Pordenone 55. Chi vince insomma è secondo e, considerando anche il risultato dell’andata, 1-0 per i friulani, autogol di Mustacchio, vincendo gli uomini di Tesser non solo agguaterebbero in classifica gli squali ma sarebbero anche in vantaggio negli scontri diretti. E tutto questo a 4 giornate dalla fine.

Discorsi utopistici forse, certo, ma sognare non costa nulla. Anche se è giusto ricordare che un risultato negativo non sarebbe un dramma. Il primo obiettivo adesso dev’essere quello di consolidare il piazzamento playoff, ottenendo magari una buona posizione di classifica, non oltre il quarto posto per intenderci. Il che sarebbe già di per sé un miracolo visto il primissimo obiettivo stagionale era la salvezza. Ecco perché stasera il Pordenone può giocare sereno, senza ansia, consapevole di non aver nulla da pedere perché il peso della gara sarà tutto sulla testa e sulle spalle del Crotone.

Per quanto riguarda la formazione, Tesser dovrebbe schierare gli stessi 11 della gara contro il Pisa di venerdì, eccezion fatta per Camporese che torna titolare dopo la squalifica di tre turni e probabilmente prenderà il posto di Barison che non è al top, a fianco di Bassoli. Per il resto, formazione confermata. Recuperano Gasbarro e Gavazzi che potranno tornare utili a gara in corso.

Nel Crotone occhio al duo offensivo Simy-Messias. Out per squalifica Marrone, panchina per l’ex Udinese Maxi Lopez.

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

Newsletter UdineseTV

Ultime News