fbpx
Connettiti con noi

Sport

Gotti: “Siamo oltre la riserva delle energie”

Adem Skoric

Al termine della sconfitta maturata contro il Lecce, Luca Gotti ha parlato ai microfoni di Udinese Tv: “Gap motivazione? No, mi rifiuto di credere che sia questa la causa perché ci eravamo detti che avremmo provato a fare di tutto per prendere più punti possibili. Il rigore che abbiamo concesso ingenuamente allo scadere del primo tempo ha naturalmente dato un’iniezione di fiducia al Lecce, è normale che poi loro facciano di tutto mentre noi siamo andati oltre la riserva delle energie. Senza fare nomi ti posso dire che due giocatori che hanno giocato stasera non sarebbero stati in grado di scendere in campo e, se non si fossero messi a disposizione, sarebbero rimasti solo i ragazzi della Primavera, che sarebbe comunque stato complicato caricare della responsabilità di affrontare una squadra che si gioca la Serie A. Non abbiamo sfruttato diverse occasioni nel primo tempo e ci siamo fatti riprendere da un rigore, concedendo pochissimo. Da lì la partita si è incanalata in una direzione sbagliata fino a culminare con la sconfitta. Lo spogliatoio a fine partita sembrava un campo di battaglia tra persone esauste e altre che con le stampelle andavano a rincuorare coloro che hanno giocato. Questo è stato un campionato anomalo e complicato, noi dobbiamo solo cercare di mettere tutto quello che abbiamo“.

Cronaca

Udine, arresto cardiaco al campetto da basket

Redazione

Nel tardo pomeriggio a Udine due mezzi sono dovuti intervenire in un campetto da basket nei pressi di via Cividale a San Gottardo per un arresto cardiaco. Una persona è stata trasportata in codice rosso in Pronto Soccorso. Si tratterebbe di un 60enne. Attendiamo ovviamente eventuali sviluppi e aggiornamenti.

Continua a leggere

news

Via alle Olimpiadi: Mara Navarria subito protagonista

Redazione

Adesso ci siamo davvero. Dopo mesi, settimane, giorni di ansia causa Covid, che era stato già l’anno scorso protagonista in negativo del rinvio della manifestazione, sono iniziate oggi le Olimpiadi di Tokyo 2020 con la cerimonia di apertura cominciata alle ore 13 italiane. L’Italia è stata la 19esima delegazione a sfilare, guidata dai portabandiera Jessica Rossi, Elia Viviani e Paola Egonu.

Un momento atteso da un anno intero da tutti gli atleti che adesso potranno davvero concentrarsi sulle rispettive gare. Da oggi a domenica 8 agosto non ci sarà un attimo di pausa per un’estate, dopo gli Europei di calcio, all’insegna dello sport. E nella squadra azzurra figurano tanti atleti del Friuli-Venezia Giulia che si dimostra, ancora una volta, una delle regioni in Italia con la più alta percentuale di partecipanti ai Giochi olimpici in rapporto alla popolazione. Per la precisione sono ben 17 i nostri atleti.

Ci sarà Stefano Tonut protagonista con l’Italbasket nell’impresa a Belgrado contro la Serbia, Alessia Trost per quanto riguarda il salto in alto, Elisa Maria Di Lazzaro negli ostacoli, Alexandra Agiurgiuculese ginnasta dell’Asu. E dell’Asu fa parte anche la schermitrice Mara Navarria. Per la scherma c’è pure Michela Battiston e poi Noemi Batki nei tuffi, Marta Gasparotto nel softball con Andrea Howard ed Emily Carosone, il nuotatore Matteo Restivo, i ciclisti Luca Braidot, Nadir Colledani e Jonathan Milan. Come non citare poi la tiratrice Chiara Cainero, la canoista Francesca Genzo e per finire il sollevatore di pesi Mirko Zanni.

Un lungo elenco per sognare di vedere il Friuli grande protagonista a Tokyo.

La prima a iniziare sarà Mara Navarria che sarà protagonista domani nella spada individuale seguita dalla partita di softball Italia-Giappone. Poi domenica sarà il turno di Chiara Cainero nel tiro a volo, di Mirko Zanni, di Stefano Tonut che affronterà la prima partita contro la Germania e del secondo match di softball con l’Italia che sfiderà il Messico. Lunedì tocca a Michela Battiston nella sciabola individuale, a Luca Braidot e Nadir Colledani in sella alle loro bici e sarà anche il giorno della terza gara di softball; mentre Restivo gareggerà mercoledì 28 quando andrà in scena, per quanto riguarda il basket, il secondo match in programma: Italia-Australia.

Continua a leggere

news

Pordenone, si avvicina la seconda amichevole. Dal mercato, dopo Kupisz, ecco Pellegrini del Sassuolo

Redazione

Giornata di antivigilia per il Pordenone che, dopo la prima vittoria stagionale, è pronto a scendere nuovamente in campo domenica alle ore 17 contro il Nova Gorica, squadra della Serie B slovena. Sarà un test ovviamente più impegnativo rispetto alla gara di domenica scorsa contro i dilettanti del Maniago/Vajont che pure nel primo tempo erano riusciti a difendersi bene e a mettere in difficoltà i ramarri che avevano chiuso la prima frazione solo sull’1-0. Poi, nella ripresa, ecco le altre 7 reti che hanno chiuso il match sull’8-0. Paci, che era all’esordio sulla panchina neroverde, si è detto soddisfatto anche se ovviamente sono attesi miglioramenti magari già a partire dalla gara di dopodomani che si disputerà ancora a Tarvisio. Vedremo se si confermerà Tsadjout che ha impressionato domenica scorsa realizzando una splendida tripletta. Serviranno test più probanti ma di sicuro l’attaccante arrivato in prestito dal Milan ha convinto ed è sembrato essere il più in palla. L’impressione è che se continuerà così sarà difficile non dargli una maglia da titolare durante l’anno accanto all’intoccabile Ciurria che, mercato permettendo, dovrebbe restare.

A proposito del Fante, l’allarme infortunio in casa Pordenone è già rientrato e il classe ’95 potrebbe esserci contro il Nova Gorica a meno che lo staff in via precauzionale non decida di lasciarlo a riposo.

Per quanto riguarda il mercato, continuano le mosse del Pordenone che nelle ultime ore ha ufficializzato altri due colpi: si tratta di Tomasz Kupisz, esterno prelevato dalla Salernitana, e di Jacopo Pellegrini, attaccante classe 2000 arrivato in prestito dal Sassuolo e reduce da una buona annata in Serie C con la maglia del Gubbio. 

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

Ultime News