fbpx
Connettiti con noi

Sport

Udinese, ora chiudi bene a Sassuolo. E si rivede Prodl

Avatar

Il ko di ieri contro il Lecce è stato un vero peccato. Non tanto per la classifica visto che i bianconeri non avevano più nulla da chiedere al campionato dopo la salvezza ottenuta con tre giornate di anticipo. E’ stato un peccato più che altro perché ha impedito alla banda Gotti di chiudere in bellezza davanti ai propri tifosi, metaforicamente parlando, in quella Dacia Arena che solo una settimana fa aveva assistito alla storica vittoria contro la Juventus. Il saluto a Udine da parte della squadra quindi non è stato dei migliori e ha leggermente rovinato un periodo positivo dal punto di vista dei risultati.
Ma non va gettata la croce addosso a De Paul e compagni. I bianconeri, con una rosa ridotta all’osso a causa dei molti infortuni dell’ultimo periodo, meritano solo applausi per la dedizione e l’impegno dimostrati in ogni partita. Non è facile giocare ogni tre giorni in piena estate dopo 3 mesi di blocco totale e soprattutto praticamente senza cambi. Insomma, una battuta d’arresto era quasi da mettere in preventivo. I friulani ieri hanno sfornato una prestazione assolutamente positiva nel primo tempo, salvo poi crollare fisicamente nel secondo. E vanno dati anche i meriti ad un Lecce coraggioso e gagliardo che aveva semplicemente più motivazioni dal momento che per sperare nella salvezza doveva solo vincere.
Ko comunque da archiviare in fretta. Adesso l’obiettivo diventa quello di chiudere bene la stagione domenica nell’ultimo turno di campionato in trasferta contro il Sassuolo. Da segnalare il rientro in gruppo di Sebastian Prodl che potrebbe essere anche convocato contro i neroverdi

news

Max Moras torna ad allenare il Cjarlins Muzane

Redazione

Cjarlins Muzane comunica che Massimiliano Moras è il nuovo responsabile tecnico della Prima Squadra. Sul sito ufficiale della squadra si legge nel comunicato: “La società ha deciso di affidare l’incarico al mister friulano, nella stagione appena conclusa alla guida dell’Udinese Primavera, dopo aver valutato attentamente numerosi profili sul mercato.

La scelta, quindi, è ricaduta su un allenatore dalle comprovate qualità tecniche e umane, che ama questo territorio e questo club, già guidato con profitto in Serie D nella stagione 2019-20.

Contestualmente la società desidera ringraziare mister Nicola Princivalli e Denis Godeas per la professionalità e la dedizione alla causa celestearancio. Restano ricordi indelebili di un’avventura sportiva che ha regalato forti emozioni e la certezza che persone di così grande esperienza e passione per il calcio abbiano ancora tante belle pagine da scrivere in questo sport. In bocca al lupo ragazzi!”

Continua a leggere

APU Udine

Apu: gara 2 occasione mancata, ma i bianconeri non si arrendono

Redazione

Una grande occasione mancata. Così è stato per l’Old Wild West Udine l’epilogo di gara 2 nella serie finale dei play-off promozione. Perché se in gara 1 non c’era proprio stata partita, stavolta la fortissima GeVi Napoli è stata messa alle strette fino all’ultimo da un’Apu versione bunker in difesa ma condannata da una mole troppo elevata di tiri sbagliati.

Il 57-53 conclusivo va proprio a rispecchiare l’andamento di un match ad alta carica agonistica e dove alla fine, nel turbinio di errori che ha investito entrambe le squadre, ha perso chi ne ha commessi di più. Napoli sbaglia ben 10 volte su 14 dalla lunetta, ma Udine paga a caro prezzo un eloquente 4/24 al tiro da 3 altri sanguinosi errori ai tiri liberi nel momento clou della gara.

Con Amato ancora ai box serviva il massimo rendimento offensivo da tutto il collettivo. Così non è stato per uomini chiave come Mian e Giuri, con quest’ultimo che dopo i 18 punti di domenica trova la giornata no ed è anche sfortunato nel finale fallendo di un soffio la bomba del -1. Discorso inverso per Johnson e Foulland, finalmente incisivi, ma non è bastato per riuscire nell’impresa di violare il PalaBarbuto e di portarsi sull’1-1.

Peccato perché ci è mancato davvero poco, e l’aver tenuto la corazzata partenopea sotto i 60 punti in casa propria può essere un buon viatico per provare a invertire l’inerzia, ora che i giochi si spostano sul parquet del Carnera con gara 3 venerdì alle 20.45. Il messaggio che giunge dagli uomini di Boniciolli è quello di una squadra che non si vuole arrendere, né rinunciare all’obiettivo di portare la serie fino a gara 5. 

Continua a leggere

news

Euro 2020: le partite di mercoledì 23 giugno

Redazione

Oggi si gioca l’ultima emozionante giornata dei gironi agli Europei di calcio! Scendono infatti in campo i gruppi E ed F, forse i più equilibrati di tutta la competizione. Questo significa che stasera conosceremo proprio tutti i verdetti di questa fase e capiremo cosa aspettarci dagli ottavi di finale. Intanto andiamo a vedere gli orari, le sedi e le probabili formazioni delle sfide odierne… Spicca sicuramente la gara di Budapest dove Cristiano Ronaldo sfida i campionissimi della Francia.

Ore 18:00 Gruppo E

SVEZIA vs POLONIA

Svezia: Olsen; Lustig, Lindelöf, Danielson, Augustinsson; S. Larsson, Ekdal, Olsson, Forsberg; Isak, Quaison.
Diffidati: Lustig, Olsson

Polonia: Szczęsny; Bereszyński, Bednarek, Glik; Jóźwiak, Moder, Krychowiak, Zieliński, Puchacz; Lewandowski, Świderski.
Diffidati: Jóźwiak, Klich, Lewandowski, Moder

SLOVACCHIA vs SPAGNA

Slovacchia: Dúbravka; Pekarík, Šatka, Škriniar, Hubočan; Kucka, Hrošovský; Haraslín, Hamšík, Mak; Duda.
In diffida: Dúbravka, Duda, Hubočan, Weiss

Spagna: Unai Simón; Azpilicueta, Laporte, Pau Torres, Gayà; Llorente, Busquets, Thiago; Gerard Moreno, Morata, Traoré.
In diffida: Pau Torres, Rodri

Ore 21:00 Gruppo F

GERMANIA vs UNGHERIA

Germania: Neuer; Ginter, Hummels, Rüdiger; Kimmich, Gündoğan, Kroos, Gosens; Havertz, Müller; Gnabry.
Misses next match if booked: Ginter, Havertz, Kimmich

Ungheria: Gulácsi; Botka, Orbán, At. Szalai; Négo, Kleinheisler, Ádám Nagy, Schafer, Fiola; Ád. Szalai, Sallai.
Misses next match if booked: Botka, Négo, Orbán

PORTOGALLO vs FRANCIA

Portogallo: Rui Patrício; Nélson Semedo, Rúben Dias, Pepe, Guerreiro; Danilo, Renato Sanches, Bruno Fernandes; Bernardo Silva, Ronaldo, Diogo Jota.
Diffidati: Rúben Dias

Francia: Lloris; Koundé, Varane, Kimpembe, Hernández; Pogba, Kanté, Tolisso; Griezmann, Benzema, Mbappé.
Indisponibili: Dembelé (ginocchio)
Diffidati: Pavard

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

Ultime News