Connettiti con noi

Cronaca

Operaio 36enne muore per le alte temperature

Avatar

Dramma in un cantiere stradale di Rivarotta, a Pordenone. Ieri sera un operaio romeno è deceduto dopo un giorno di lavoro sotto il sole, con temperature che oscillavano tra i 34 e 36°. L’uomo, nato nel 1984 e residente a Verona, dipendente di una ditta della provincia di Padova, da quanto si è appreso era impegnato assieme a due colleghi negli scavi per la posa delle fibra ottica. Verso le 17, in via Cornizzai, poco distante dalle fornaci, è crollato a terra. Non dava segni di vita. La Sores di Palmonava ha inviato un’ambulanza e l’automedica. L’operaio è stato rianimato e trasportato d’urgente all’Ospedale di Pordenone, dove verso le 21 è mancato. I medici hanno ricondotto il decesso a un arresto cardiaco da ipertermia: un colpo di calore dovuto all’alta temperature e alla lunga esposizione al sole. 

Cronaca

Migranti: vertice in Prefettura con i primi cittadini

Avatar

Si è tenuto nel primo pomeriggio, in Prefettura, il vertice tra il rappresentante del Governo e i sindaci di Gonars, Manzano, Buttrio, Pradamano e San Giovanni al Natisone per affrontare le problematiche relative alla gestione dei migranti rintracciati sul territorio, in particolare dei minori non accompagnati.

I primi cittadini hanno esposto le criticità collegate alla mancanza di un protocollo comune che garantisca la sicurezza delle persone che intervengono per soccorrere e aiutare i migranti fermati. Per i minori non accompagnati le difficoltà sono tante a carico dei primi cittadini, a cominciare dalla mancanza di un elenco delle case di accoglienza convenzionate.

Dopo aver ascoltato le esigenze dei sindaci il prefetto li ha invitati ad agire coordinati e creare e ha rinnovato l’invito a segnalare eventuali punti di accoglienza per i migranti dato che le strutture già individuate sono piene.

Sentiamo le parole del sindaco di Pradamano, Enrico Mossenta.

enrico mossenta, sindaco di pradamano

Continua a leggere

Cronaca

Coronavirus: 15 i nuovi contagi

Avatar

1 a Trieste, 9 a Udine, 2 a Pordenone e 3 a Gorizia

Le persone attualmente positive al Coronavirus in Friuli Venezia Giulia sono 182 (dodici più di
ieri). Tre pazienti risultano in cura in terapia intensiva e 7 sono invece i ricoverati in altri reparti. Non si sono registrati nuovi decessi (348 in totale).

Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute.

Oggi sono stati rilevati 15 nuovi contagi, di cui 11 contratti fuori regione; quindi, analizzando i dati complessivi dall’inizio dell’epidemia, le persone risultate positive al virus sono 3.476: 1.425 a Trieste, 1.068 a Udine, 750 a Pordenone e 230 a Gorizia, alle quali si aggiungono un cittadino comunitario già rientrato nel proprio Paese e due residenti fuori regione.

I totalmente guariti ammontano a 2.946, i clinicamente guariti sono 6 e le persone in isolamento 166. I deceduti sono 197 a Trieste, 77 a Udine, 68 a Pordenone e 6 a Gorizia.

Continua a leggere

Cronaca

Caso Gonars: il Viminale chiama il sindaco

Avatar

Dopo la protesta del sindaco, ieri in serata la chiamata del Viminale. La Ministra Lamorgese promette aiuti

Valentina Bearzi ha intervistato il sindaco, Ivan Diego Boemo 👇🏼

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

Newsletter UdineseTV

Ultime News