Connettiti con noi

Calcio

Udinese – Venezia 0-1

Adem Skoric

UDINESE – VENEZIA: 0-1 (0-1)

Udinese (3-5-2): Musso (46’ Nicolas); Becao (46’ Ekong), De Maio (46’ Prodl), Samir (46’ Nuytinck); Matos (46’ Ter Avest), Coulibaly (46’ Barak), Walace (46’ Palumbo), Gonzalez (46’ Micin), Ouwejan (46’ Mallè); Bajic (46’ Okaka), Nestorovski (46’ Forestieri). A disposizione: Gasparini, Mazzolo, Ballarini, Battistella. Allenatore: Gotti

Venezia (4-3-3): Lezzerini (46’ Pomini); Ferrarini (72’ Marino), Ceccaroni (72’ Bjarkason), Modolo (58’ Svoboda), Felicioli (67’ Crnigoj); Maleh (58’ Molinaro), Vacca (58’ Taugordeau), Fiordilino (67’ Rossi); Aramu (58’ Johnsen), Bocalon (72’ St. Clair), Di Mariano (58’ Capello). A disposizione: Pimienta, Cicagna. Allenatore: Zanetti

Arbitro: Muccignato di Pordenone

Assistenti: Militello e Monfregola

Marcatori: 39’ Bocalon

È finita 0-1 la sfida amichevole tra Udinese e Venezia, andata in scena questo pomeriggio al Comunale di Cordovado. Gotti va alla ricerca delle ultime informazioni utili in vista dei primi impegni ufficiali e nel reparto avanzato sperimenta la coppia formata da Bajic e Nestorovski. In mezzo al campo si rivedono Walace e Cristo Gonzalez, al loro fianco per la prima volta anche Ouwejan. Al 13’ la prima vera occasione è per Nestorovski che, sul servizio di Cristo Gonzalez, impegna Lezzerini con un buon tentativo di sinistro dal cuore dell’area di rigore. È reattivo l’estremo difensore lagunare nel respingere il tiro. Al 22’ è Di Mariano ad avere un’occasione da buona posizione al limite dell’area, il destro a giro dell’attaccante ospite termina di poco alto sopra la traversa. Al 30’ bel pallone di Cristo Gonzalez in area per Bajic che si trova a tu per tu con Lezzerini in uscita, il bosniaco prova il pallonetto da distanza ravvicinata ma il pallone termina di poco alto. Al 39’ il Venezia passa in vantaggio. È Bocalon a depositare il pallone in rete a porta completamente sguarnita sull’assist dalla sinistra di Di Mariano. Al 45’ il direttore di gara concede un calcio di rigore in favore dell’Udinese per un fallo ai danni di Nestorovski. Sul dischetto si presenta proprio il macedone che, nonostante il tiro ben angolato, si vede negare il gol dall’istintivo intervento di Lezzerini che salva il risultato per i suoi.

Nella ripresa al 54’ Micin si ritaglia uno spazio nei pressi dell’area di rigore e libera il destro verso la porta avversaria, il tentativo manca di potenza e di precisione e la sfera è facile preda di Pomini. Al 63’ ci prova Barak con un buon sinistro a giro dal limite dell’area. La conclusione è leggermente imprecisa e il pallone si spegne di poco a lato. Al 67’ Crnigoj cerca di sorprendere Musso con una buona conclusione dalla distanza ma il numero 1 bianconero è attento e blocca la sfera con sicurezza. Al 75’ Forestieri ha l’occasione di sfruttare uno svarione difensivo della retroguardia avversaria ma sul pallone vagante arriva prima Pomini, impedendo all’attaccante bianconero la girata verso la porta dei lagunari. Al 78’ il Venezia sfiora il raddoppio con Capello che dall’altezza del dischetto del rigore centra in pieno la traversa con una conclusione più potente che precisa, con il pallone che termina poi sul fondo. Al minuto numero 82 tenta ancora Barak, stavolta col destro, con una potente conclusione dalla distanza. Il tiro è impreciso e finisce lontano dallo specchio della porta. Sconfitta nell’ultima delle tre amichevoli in serie per gli uomini di Gotti, il cui prossimo impegno è quello amichevole in programma con la SPAL.

Calcio

Antonin Barak all’Hellas Verona

Avatar

Udinese Calcio comunica la cessione a titolo temporaneo,​ con obbligo di acquisizione definitiva al verificarsi di determinate condizioni, di Antonin Barak all’Hellas Verona.
Il centrocampista ceco lascia il club dopo tre stagioni in cui ha totalizzato 54 presenze tra Serie A e Coppa Italia mettendo a segno 8 gol.

Ad Antonin i migliori auguri per la nuova esperienza professionale

Continua a leggere

Calcio

Moras: “Non guardiamo il risultato, lavoriamo sulla mentalità. Un applauso a Bruno”

Avatar

Le parole di Mister Moras dopo l’amichevole contro la Manzanese

Oggi nonostante il pesante KO si è visto qualcosa di meglio rispetto alla gara contro il Chions

Si dai diciamo di si anche se comunque commettiamo troppe disattenzioni, regaliamo goal e questo è un atteggiamento che di sicuro dovremmo migliorare. Ma non importa, non dobbiamo guardare al risultato. Abbiamo scelto gare contro squadre di assoluto livello per poter cambiare la mentalità di questi ragazzi. Questo è il calcio degli adulti al quale ci stiamo abituando e noi stiamo cercando di cominciare a far capire a questi ragazzi com’è il calcio dei grandi. Oggi qualcosina di buono si è visto, dobbiamo ancora migliorare tanto ma sono sicuro che i risultati arriveranno. Colgo l’occasione per fare i complimenti a Bruno, il nostro terzo portiere, ho anche fatto fare un applauso a fine gare a tutto il gruppo perché è un esempio per la fame e al grinta che ci mette ogni giorno. Anche oggi ha fatto una buonissima prestazione quindi sono davvero contento.

Se non sbaglio ad un certo punto della gara ho visto anche un 3-4-3, è un’idea per il futuro o è stata dettata oggi dalle circostanze?

Si, abbiamo usato per un attimo anche il 3-4-3. È un’idea che stiamo provando per il futuro perché a noi piace giocare con il play basso, come fa la prima squadra, ma viste le caratteristiche dei nostri ragazzi stiamo provando anche soluzioni alternative perché se in mezzo al campo qualcuno è stanco dobbiamo utilizzare soluzioni diverse.

Quali i prossimi impegni della squadra?

Sabato abbiamo un’amichevole con il Cjarlins Muzane, una squadra di assoluto livello. La Manzanese è forte ed è costruita per fare un campionato buono di Serie D, il Cjarlins Muzane probabilmente è costruito per qualcosina di più. Sono i ragazzi che ho allenato io fino allo scorso anno, sarà un altro test che ci servirà per migliorare la mentalità. Mercoledì prossimo invece è in programma un’amichevole contro il Venzone e poi si inizierà con gli impegni ufficiali di Coppa Italia e Campionato.

Continua a leggere

Calcio

Udinese, Molina è già al lavoro

Avatar

Nahuel Molina si è già messo al lavoro. il difensore argentino, in attesa di potersi unire al gruppo, ha iniziato a lavorare, naturalmente in forma individuale, sui campi del “Bruseschi” già da questo pomeriggio, dimostrando di avere già una buona condizione di base. Daltronde, tenendosi costantemente in contatto con i preparatori dell’Udinese, guidati dal prof. Brignardello, l’argentino già nelle scorse settimane, quando si trovava ancora in patria, aveva svolto un lavoro personalizzato.

Adesso scalpita e non vede l’ora di potersi unire, quando sarà possibile, al gruppo di Mister Luca Gotti che potrebbe così abbracciarlo per iniziare a collaudarlo nei suoi schemi. L’arrivo dell’argentino naturalmente offre una soluzione giovane e di qualità per tutta la corsia di destra con Molina che ha già dimostrato al Boca prima e al Defensa Y Justicia e al Rosario Central poi di avere ottimo passo, ottima gamba e grandi doti tecniche.

Il sorriso di giornata dunque è tutto dettato dalla sua presenza sui campi del Bruseschi.

Per il resto l’Udinese ha continuato la preparazione con una doppia seduta in vista dell’amichevole di sabato contro la SPAL, con Marvin Zeegelaar, Kevin Lasagna e Mato Jajalo che hanno svolto un programma personalizzato programmato. La squadra di Gotti così procede verso quella che sarà la prova generale in vista del match di campionato del “Bentegodi” ed intanto tiene costantemente un orecchio vigile anche sul mercato da dove si attende l’ufficializzazione dell’innesto di Tolgay Arslan che ha completato anche nella giornata di oggi visite e test medici.

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

Newsletter UdineseTV

Ultime News