fbpx
Connettiti con noi

Cronaca

Riccardi: “ora accordo regionale per vaccini da medici di base”

Avatar

“Ora che, ieri, è stato trovato un accordo quadro nazionale per la somministrazione dei vaccini per il
Covid-19 da parte dei medici di medicina generale è necessario definire in tempi rapidi la sua declinazione regionale, in modo da coinvolgere anche questi professionisti nell’organizzazione ed
esecuzione della campagna vaccinale. Ovviamente quest’azione sarà influenzata dalle priorità del categorie ammesse e dalla disponibilità dei vaccini da parte del commissario Arcuri, la quale è tutt’altro che scontata, ma l’apporto dei medici operanti sul territorio sarà certamente molto importante per estenderne la portata, quindi auspico che i professionisti del Friuli Venezia Giulia aderiscano in maniera massiccia”.

È questo il messaggio lanciato dal vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, durante l’incontro con i presidenti degli quattro Ordini dei medici e i rappresentanti sindacali della categoria, avvenuto questa mattina.

Evidenziando come al momento in Friuli Venezia Giulia siano già state completamente immunizzate, con la somministrazione di entrambe le dosi del vaccino, circa 35mila persone, Riccardi ha ribadito che “a livello nazionale sono state fissate regole molto precise per la somministrazione dei vaccini con l’individuazione di categorie prioritarie, alle quali è fondamentale attenersi. Tutte le azioni messe in campo dalle aziende sanitarie e dai professionisti sul territorio devono quindi essere coordinate in
modo scrupoloso, trovando un punto di equilibrio che tenga conto della capacità dei nostri medici, della disponibilità dei vaccini, delle loro modalità di conservazione, della disponibilità di spazi e del coordinamento dei flussi dei dati, per tracciare un quadro coerente della campagna vaccinale”.

Dal punto di vista organizzativo il vicegovernatore ha confermato che “è necessario definire se, oltre che a domicilio per i pazienti che non possono muoversi, le vaccinazioni potranno essere effettuate sia negli studi dei medici di medicina generale sia nelle strutture messe a disposizione dalle aziende sanitarie”.

Nel corso della riunione Riccardi ha spiegato che “la Regione intende sfruttare il sistema informatico già adottato per le vaccinazioni antinfluenzali, con accesso tramite Sesamo o una specifica applicazione web che verrà rilasciata a breve. Le attuali piattaforma saranno infatti integrate con uno strumento
di gestione delle prenotazioni, le quali potranno essere eseguite sia dai medici sia direttamente dai pazienti. I dati inerenti le prenotazioni saranno infatti trasmessi al Ministero della salute per calibrare la consegna dei vaccini”.

Continua a leggere

Cronaca

8 marzo, Lega: “per emancipazione femminile c’è ancora molto da fare”

Avatar

“La ricorrenza dell’8 marzo è il simbolo che unisce tutte le donne italiane che attraverso le loro esperienze, azioni ed esempi in famiglia, nel lavoro, nel volontariato e nelle istituzioni, hanno contribuito a costruire l’Italia di oggi e quotidianamente continuano a sostenere lo sviluppo della nostra società e della nazione”.

Lo afferma in una nota il Gruppo della Lega in Consiglio regionale, in riferimento alla Giornata internazionale dei diritti della donna.

“Per traguardare la parità di genere – prosegue la nota del Carroccio – non basta proclamarsi progressisti a parole e non esserlo nei fatti. Occorre garantire concretamente a chiunque le stesse opportunità, valorizzando competenze, serietà e impegno, prima ancora di considerare freddi rapporti numerici”.

“In occasione di questa importante ricorrenza – concludono gli esponenti regionali della Lega – rivolgiamo un pensiero a tutte le donne vittime di violenza e femminicidio. Rimarchiamo, infine,
che il mancato rispetto della donna è inconcepibile e inconciliabile con i principi cardine della nostra società libera, democratica, occidentale e moderna”.

Continua a leggere

Cronaca

Serio infortunio per un ciclista tra Dardago e Piancavallo

Avatar

È caduto impattando sull’asfalto mentre scendeva in sella alla bici lungo la cosiddetta “Venezia delle nevi”, la strada che congiunge Dardago a Piancavallo, procurandosi traumi alla testa e al torace. Un ciclista di Porcia è stato velocemente raggiunto da sette soccorritori della stazione di Pordenone del Soccorso Alpino attivati dalla Sores – a chiamare il Nue112 è stato un altro escursionista che stava percorrendo la stessa strada- che sul posto gli hanno prestato i primi soccorsi in attesa dell’arrivo dell’ambulanza con il personale sanitario. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale di Pordenone.

Continua a leggere

Cronaca

Malore sul Monte Valinis: uomo recuperato dall’elisoccorso

Avatar

Un escursionista di 59 anni è stato soccorso tra le 12.30 e le 14.30 presso il monte Valinis e recuperato dall’elisoccorso regionale a seguito di un malore. L’uomo, di Fontanafredda, si trovava assieme alla moglie e ad altri escursionisti quando si è sentito male. I compagni di escursione gli hanno praticato il massaggio cardiaco guidati al telefono dalla Sores finché non è arrivato l’elicottero. Nel frattempo le squadre di terra della stazione di Maniago del Soccorso Alpino si sono movimentate a piedi per raggiungere la quota di circa 700 metri dove l’uomo si trovava e dar supporto all’elisoccorso. L’elicottero ha potuto sbarcare l’equipe medico tecnica nelle vicinanze e recuperare a bordo la persona che nel frattempo era nuovamente cosciente ma comunque in serie condizioni di salute.
La moglie dell’escursionista è stata accompagnata a valle dai Vigili del Fuoco.

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

Ultime News