fbpx
Connettiti con noi

Cronaca

Udinese, Juventus da archiviare subito: ora testa a Lazio e Genoa

E’ arrivata un’altra sconfitta per l’Udinese che ieri sera ha perso per 2-0 a Torino contro la Juventus nel terzo anticipo della 22esima giornata di Serie A. Secondo ko consecutivo quindi per i bianconeri ma questo ko assume dei contorni totalmente diversi da quello surreale, irreale e incomprensibile subito lo scorso week end per mano dell’Atalanta. Si perché se la gara contro la Dea è stato uno scempio per le condizioni con le quali le zebrette sono state costrette a scendere in campo, ecco che quello di ieri è un risultato più reale. Non a caso Cioffi, pur con pochissimi allenamenti nelle gambe e con una condizione fisica ancora precaria, è riuscito a mettere in campo una formazione che potesse essere davvero definita tale.
Sulla carta infatti mancavano solo Silvestri e Molina, oltre allo squalificato Becao, in attesa che il nuovo arrivato Benkovic si metta a disposizione. Assenza comunque importanti ma meno gravi rispetto ad una settimana fa. E allora ecco che si è vista un’Udinese quasi vera che ha perso ma giocando, o cercando di farlo, con le armi a sua disposizione. Primo tempo un po’ troppo compassato e con poco coraggio con la rete di Dybala arrivata nell’unica vera occasione dei padroni di casa; secondo tempo invece più aggressivo con i friulani che ci hanno provato senza però riuscire a creare una nitida palla gol. Pesano anche le decisioni arbitrali con Soppy steso in area due volte senza che venissero presi provvedimenti che avrebbero potuto cambiare il corso della partita.
Ormai è acqua passata con Cioffi che adesso deve rimettersi subito al lavoro perché martedì si torna già in campo per affrontare a Roma la Lazio in Coppa Italia: sarà una prova generale in vista di un’altra gara delicata: quella di sabato prossimo contro il Genoa.

UDINESETV LIVE

Facebook

    Privacy Policy Cookie Policy

Copyright © 2020 Udinese TV