fbpx
Connettiti con noi

Cronaca

Dopo 3 giorni dal ricovero è morto lo studente caduto dalla finestra del Civiform

Non c’è l’ha fatta a superare le gravi conseguenze dalla caduta da una finestra del Civiform di Cividale il giovane diciassettenne Dren Bajrami.

Il ragazzo era ricoverato in condizioni gravissime nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove oggi è morto.
Nella notte tra domenica e lunedì scorsi, intorno all’una, Bajrami era precipitato dalla finestra della sua stanza, da un’altezza di circa cinque metri. Il giovane risiedeva nella sede convittuale del Civiform, struttura che ospita i minori non accompagnati.

La dinamica dei fatti lascia supporre che si sia trattato di un incidente, tuttavia la Procura ha aperto un fascicolo contro ignoti per l’ipotesi di reato di “lesioni colpose”.

Il ragazzo era giunto in Italia nel mese di febbraio, lasciando la famiglia nel paese di origine. Subito integrato con i coetanei e inserito nella comunità, gli era stata data la possibilità di frequentare corsi di italiano e altre attività previste dal progetto educativo.

Attraverso un proprio comunicato, la scuola ha espresso un messaggio di cordoglio a seguito della scomparsa di Dren Bajrami:

“Siamo costernati per il lutto che ha colpito la Comunità e desideriamo esprimere profonda vicinanza alla famiglia del giovane” afferma Gianpaolo Zamparo, Presidente del Consiglio di amministrazione della comunità di accoglienza di Cividale. “Nulla può attenuare lo strazio e il senso di tristezza nel vedere interrotto, così bruscamente, un percorso di crescita e sogno di rivincita da poco iniziato, ma che abbiamo fortemente sostenuto con il nostro lavoro quotidiano” continua il Presidente Zamparo, a nome del Consiglio di amministrazione, della Direzione generale e di tutti gli educatori ed assistenti del Centro di accoglienza.

UDINESETV LIVE

Facebook

    Privacy Policy Cookie Policy

Copyright © 2020 Udinese TV