fbpx
Connettiti con noi

news

L’Ater di Gorizia riqualifica la “Comunità del Ghetto” realizzando 6 alloggi residenziali

Un intervento di riqualificazione eseguito dall’Ater di Gorizia di grande qualità, che segna una differenza rispetto a un passato nel quale l’edilizia popolare non sempre era in grado di offrire soluzioni abitative di questo tipo.

Questo il concetto espresso oggi a Gorizia dal governatore del Friuli Venezia Giulia nel corso della cerimonia di conclusione dei lavori di recupero di uno stabile del centro storico, nella zona anticamente denominata ‘Comunità del Ghetto’. Al suo interno l’Ater del capoluogo isontino ha realizzato sei alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata, per una spesa complessiva di 935mila euro, di cui 377.220 di contributo della Regione.

Come ha ricordato il massimo esponente della Giunta, ammontano a 72 i milioni euro che l’Amministrazione regionale ha destinato, durante questa legislatura, sia per l’abbattimento dei canoni a favore delle fasce di reddito più basse, sia per la realizzazione di circa seicento nuovi alloggi. Inoltre, grazie a un lavoro di proficua e costante interlocuzione con il Governo centrale, la Regione ha ottenuto 62 milioni dal fondo complementare del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) che porterà al recupero di altri 900 alloggi.

Per quel che riguarda le capacità di spesa delle Ater regionali, il governatore ha sottolineato come in questi ultimi anni sia emerso un deciso cambio di passo in positivo rispetto al passato, quando le risorse a bilancio rimanevano bloccate per troppo tempo generando in questo modo un danno alla comunità. Su questo la Regione intende proseguire nella direzione virtuosa che è stata intrapresa, richiedendo sempre tempi certi di utilizzo della spesa affinché i soldi pubblici non rimangano inutilizzati.

L’auspicio, quindi, è che il prossimo esecutivo nazionale affronti con determinazione e pragmatismo il problema della complessità delle norme e della burocrazia improduttiva che troppo spesso rallentano la capacità d’intervento delle Regioni e degli enti locali.

Presenti all’evento odierno, tra gli altri, l’assessore regionale alle Infrastrutture e il sindaco di Gorizia.

Continua a leggere

UDINESETV LIVE

Facebook

    Privacy Policy Cookie Policy

Copyright © 2020 Udinese TV